Vincè Fa La Carita A Lu Dome Ascoli Piceno


Bianchi, bollicine, rossi e rosé il Wine Bar Vincè Fa La Carita A Lu Dome di  Ascoli Piceno offre un’ampia di scelta ai suoi clienti, grazie alla sua cantina fornitissima. Il locale è sobrio ma alla moda, e conferisce calore a chi vi entra nelle fredde notti d'inverno così come regala refrigerio durante l’estate, grazie al suo spazio all’aperto. Questo Wine Bar è un angolo diverso, dove ricordarsi che il tempo si può contare in stagioni e in anni, e non solo in minuti. Dove gustare ancora un bicchiere, scelto con cura e servito con la cortesia che nasce dall'ospitalità, in Piazza Arringo, in una stupenda cornice caratteristica nei pressi del Duomo.

Gustare bene il vino si sa è un’arte. Ogni vino deve essere bevuto alla giusta temperatura, i vini bianchi devono essere freschi, magari appena usciti dal frigo, mentre, quelli vini rossi devono essere serviti a temperatura ambiente. Ciò consente ad ogni bottiglia di esprimere al meglio le proprie caratteristica organolettiche che risulterebbero alterate nel caso la temperatura non fosse quella giusta. Se ci si appresta a bere un vino importante e corposo, la bottiglia deve essere aperta con il dovuto anticipo. Sono soprattutto i vini rossi a richiedere tale accortezza, e quelli più affinati e strutturati devono avere il tempo di esprimersi appieno. Se un vino è giovane invece può essere gustato anche dopo pochi minuti.
Il personale del Wine Bar Vincè Fa La Carita A Lu Dome di Ascoli Piceno è attento a servire tutti i vini nel miglior modo possibile. Ognuno ha il suo bicchiere specifico che influenza l'esperienza gustativa, aumentandone o diminuendone l'intensità. Principalmente sono la forma e la dimensione del bicchiere le caratteristiche principali da prendere in considerazione durante la degustazione, dove anche l’aspetto visivo ha una sua rilevanza, poiché nel vino anche il colere dà importanti informazioni sulla qualità del prodotto. Il locale mette a disposizione della sua clientela una ricchissima scelta di vini e il personale, grazie alla sue puntuali competenze, è in grado si consigliare il prodotto più indicato al gusto del consumatore.

Ascoli Piceno è una città dalla lunga tradizione nella produzione vinaria.  Tutta la zona dell'ascolano è nota per il Rosso Piceno Superiore, per il Falerio e per il vino cotto chiamato “sapa”, ottenuto dalla concentrazione del mosto tramite la cottura. Quest’ultimo è in verità uno sciroppo che si ottiene sia dall’uva bianca che da quella rossa. Tradizionalmente ad Ascoli Piceno il mosto veniva messo a bollire in un paiolo di rame insieme con delle noci con il guscio, le quali aiutano il vino non fermentato a non attaccarsi al fondo del recipiente, grazie al loro movimento dovuto d’acqua in ebollizione. I contadini utilizzavano anticamente la sapa per “governare i vini deboli” ovvero dare loro più carattere, grazie allo zucchero in esso contenuto.

Contattaci per informazioni

Tel. 3664407470 - Mail vincefalacarita@gmail.com

contatti